San Giovanni non vuole inganni

San Giovanni non vuole inganni

Il famoso detto “San Giovanni non vuole inganni” è usato più o meno in tutta Italia con le dovute varianti dialettali; a Milano per esempio si dice “San Giuan fa minga ingann”. L’origine è però Fiorentina e risale al Medioevo quando la città era già famosa per i suoi commerci soprattutto nei cosiddetti banchi. La moneta in uso all’epoca era il Fiorino d’oro che  su una delle due facce recava impresso il Giglio simbolo della città, mentre sull’altra l’effigie di San Giovanni Battista patrono appunto di Firenze.  Proprio questa immagine  era la garanzia del peso e dell’autenticità della moneta. Da qui l’espressione “San Giovanni non vuole inganni!” che avvertiva che la falsificazione del denaro, oltre ad essere un reato era anche un’offesa alla moralità.

fonte

ERI LI’ CON ME

L'immagine può contenere: una o più persone e persone in piedi

ERI LI’ CON ME

Eri lì quando ero incavolato con tutto il mondo
e mi spiegavi che tutto puo cambiare,migliorare
Eri lì accanto a me quando volevo un consiglio
e mi davi sempre quello giusto anche se
non sempre io lo seguivo colpa del mio carattere
Eri con me quando tutto andava storto ed ero triste
oggi continuo ad essere triste ma tu non ci sei
Eri cn me quando c’era da festeggiare
ma da quel giorno non ho più niente da festeggiare

AUGURI MAMMA
OGGI E’ LA FESTA DI TUTTE LE MAMMA
E’ ANCHE LA FESTA TUA
AUGURI MAMMA DAL TUO GIANNUZZO