PROGETTO INNOVATIVO PER MAESTRI RIEDUCATORI CORSO DI PRATICA E TECNICA DI RIABILITAZIONE I giornata

Ailar Sezione di Merate

Lecco e Provincia

PROGETTO INNOVATIVO PER MAESTRI RIEDUCATORI

CORSO DI PRATICA E TECNICA DI RIABILITAZIONE

presso Aula Magna Ospedale L.Mandric di Merate

 

 

Mercoledì 13 Ottobre 2010

I giornata

 

 

Caso strano per un corso, si inizia con appena 10 minuti di ritardo invece dei canonici 30 minuti,che sembra una regola non scritta per ogni sorta di appuntamento,l’aula magna è gremita e come diceva il buon Paolo Valenti “tutti gli spalti sono gremiti in tutti i settori” dalle prime file sempre evitate forse per reminiscenze scolastiche, quando si cercavano i banchi indietro o in alternativa un banco con un compagno di classe più alto per mimetizzarsi meglio, fino alle ultime le più lontane.

Iniziamo con i saluti delle personalità compreso il direttore generale della provincia di Lecco che elogia la nostra associazione che con le altre che lavorano in altri settori E CHE suppliscono le lacune regionali e nazionali.

Inoltre forse avvisato della mia presenza,ha portato i suoi saluti ,il dottor Scerri Simone psicologo che interverrà il 17 novembre.

L’amica Emma Rita Ferri invece è sulla graticola e cerca di fare più cose nello stesso momento,tipo sistemare audio,video e guardare la sala piena,in fondo è anche merito suo se ci sono maestri riabilitatori,foniatri,logopediste e infermiere che sono venuti da tutta Italia senza lo zuccherino dei crediti formativi per le ultime 3 categorie.

 

 

 

Dopo i saluti di rito inizia il corso col Dottor N. Paolillo che inizia con le funzioni anatomiche della laringe prima e dopo la laringectomia totale con relative diapositive e filmati da vedere mentre spiega le varie fasi con un linguaggio capibile per tutti,anche per me…

La discussione svaria dalle funzioni cambiate,lese o rimaste intatte dopo la laringectomia ampliando con filmati fatti in endoscopia che chiarificano ancora di più le parole chiare del dottore,fino ad arrivare al famoso verso del piccione che oltre a far tornare a parlare ha un assenza di rumori di fondo dovuti all’immagazzinamento dell’aria nell’esofago per parlare ,usando il ricircolo dell’aria inspirata usando all’inizio della fonazione l’ apnea.

 

Finito l’intervento del dottor N.Paolillo si hanno domande fra cui si è detto che il metodo verso del piccione ha l’80% di risultati positivi mettendo nella statistica anche i casi complessi.

La Emma Rita Ferri è così sulle spine che inizia il suo intervento senza mandarci neanché a fare la pausa caffé,non sapendo che potrebbe rischiare che si addormentino tutti,io per primo che per non cadere nell’oblio prendo appunti e faccio foto per sentire gli argomenti interessati .

 

 

Prima di chiudere la prima giornata della sei giorni del corso il vicepresidente Leoni porta i saluti dell’associazione Ailar ai partecipanti e quindi anche a me.

Alle 12.40 arriva il rompete le righe è la maggior parte si sposta al ristorante di un albergo del paese vicino dove finalmente si svolge il meritato riposo e pranzo dei partecipanti.

 

Finito il pranzo dopo i saluti è un arrivederci alla seconda giornata del corso il 20 ottobre 2010,torno a casa con altre nozioni importanti per rendere meno difficile a me e a chi vivrà con me lo stato di laringectomizzato o parente di quest’ultimo.

Chiudo con un vero ringraziamento all’Ailar e alla persona della Rita Ferri che organizzando questo corso fa del bene per tutti noi e se le altre giornate sono all’altezza della prima sicuramente mi renderà alla fine del corso una persona più informata e più conscio del significato della parola maestro riabilitatore.

Giovanni Lanzo

PROGETTO INNOVATIVO PER MAESTRI RIEDUCATORI CORSO DI PRATICA E TECNICA DI RIABILITAZIONE I giornataultima modifica: 2010-10-22T19:10:11+02:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.