PUBBLICO E PRIVATO COMMOZIONE PER L’ EX PRESIDENTE CHE HA PORTATO IL PAESE TRA I GRANDI DEL MONDO «Lula ha un tumore alla gola» Il Brasile riabbraccia il suo eroe

«Perderò i capelli?», ha chiesto dopo aver saputo che farà la chemioterapia I sintomi Il suo medico lo ha convinto a farsi visitare dopo averlo sentito tossire al compleanno

 

 

RIO DE JANEIRO – Nascondeva un brutto segreto l’ inconfondibile voce roca di Lula, rabbioso oratore nelle fabbriche di San Paolo, poi diventato il presidente più amato nella storia del Brasile. All’ ex leader è stato diagnosticato ieri un tumore maligno alla gola, più precisamente alla laringe, in stato poco avanzato e con buone possibilità di cura. La notizia ha percorso il Brasile e poi il mondo in pochi minuti, suscitando una forte emozione. Lula è ancora assai attivo sulla scena politica e le apparizioni pubbliche sono frequenti: è sempre apparso in ottima forma fisica e nulla lasciava presagire il male, scoperto poche ore dopo il suo 66esimo compleanno. Ed è stato proprio durante la festa di commemorazione, alla quale partecipava anche il suo medico personale Roberto Kalil, che Lula si era lamentato di una fastidiosa raucedine che durava da un paio di settimane, accompagnata da tosse e mal di gola. Dopo un’ iniziale resistenza («non mi piace andare dai medici, né fare i check-up, ti trovano sempre qualcosa», è una delle sue frasi preferite), Kalil ha convinto Lula a sottoporsi a un esame approfondito in una delle strutture mediche di eccellenza del Brasile, l’ ospedale Sirio Libanes di San Paolo. Qui hanno ricevuto cure oncologiche l’ attuale presidente Dilma Rousseff e il leader del Paraguay, l’ ex vescovo Fernando Lugo, entrambi guariti con successo da tumori. E sempre qui era stato invitato a ricoverarsi Hugo Chávez, il quale ha poi preferito andare a Cuba. Dopo i sospetti sollevati da una tomografia, Lula è stato sottoposto a una laringoscopia, effettuata con fibre ottiche attraverso il naso, e al prelievo di un campione di cellule. Il verdetto del medico patologo è stato immediato: nella laringe c’ è un tumore maligno di dimensioni medie, tra i due e i tre centimetri. Le analisi più approfondite dei prossimi giorni indicheranno meglio che tipo di cellule sono state aggredite dal male, ma la notizia – diffusa con una velocità e una trasparenza davvero notevoli – è stata subito accompagnata da un certo ottimismo. Il cancro è assai probabilmente in uno stato iniziale, e in questi casi le probabilità di guarigione sono elevate, attorno all’ 80 per cento. Lula è stato per anni un forte fumatore (ha smesso da tempo, concedendosi ogni tanto la sera appena poche boccate di sigarette leggere), ed è nota la sua predilezione per le bevande alcoliche. Nei casi di tumore alla laringe le cause scatenanti sono quasi sempre, per l’ appunto, il fumo e l’ alcol e la loro associazione. Il Brasile è il secondo Paese al mondo per incidenza di tumori alla laringe, subito dopo la Spagna. L’ ex sindacalista inizierà lunedì un trattamento di chemioterapia, che durerà attorno ai tre mesi. I medici si augurano di poter evitare un intervento chirurgico per i rischi nella regione delle corde vocali. Accompagnato dalla moglie Marisa, Lula ha già lasciato l’ ospedale per tornare a casa. È apparso tranquillo e ottimista, chiedendo ai medici se perderà i capelli durante le cure. Molto colpita dalla notizia, Dilma Rousseff: «creata» da Lula per succedergli alla presidenza dall’ inizio di quest’ anno, gli ha mostrato tutto l’ affetto, definendosi «amica, compagna, sorella e ammiratrice». Si è poi detta sicura che «con la sua forza, determinazione e capacità di superare le avversità di tutti i tipi, Lula supererà anche questa sfida». Nella nota ufficiale del governo brasiliano si specifica che «grazie agli esami preventivi, la scoperta del tumore è avvenuta in una fase che permette la sua cura». Rocco Cotroneo RIPRODUZIONE RISERVATA **** Dilma: «Vincerà ancora» **** Leader e malattie Fidel Castro Nel 2006 ha avuto una grave emorragia intestinale. Dopo un lungo silenzio, è tornato in pubblico, l’ ultima volta per condannare l’ uccisione di Gheddafi Hugo Chávez Il presidente venezuelano, operato a Cuba l’ 11 giugno, alla fine del mese ammette con un messaggio tv di essere malato di cancro (foto Reuters del 6 agosto) Sonia Gandhi Operata di tumore a New York in estate e rincasata a settembre, si è vista una sola volta in pubblico: gettava petali al memoriale del Mahatma (Afp)

Cotroneo Rocco

http://archiviostorico.corriere.it/2011/ottobre/30/Lula_tumore_alla_gola_Brasile_co_9_111030031.shtml

PUBBLICO E PRIVATO COMMOZIONE PER L’ EX PRESIDENTE CHE HA PORTATO IL PAESE TRA I GRANDI DEL MONDO «Lula ha un tumore alla gola» Il Brasile riabbraccia il suo eroeultima modifica: 2011-10-31T15:48:35+01:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.