LA MANOVRA VALSALVA

Forse non tutti sanno che la Balbuzie è provocata da un operazione spontanea del nostro corpo, detta Manovra di Valsava.

Ma Cosa è questa manovra Valsalva?

Questa consiste in una espirazione forzata con la glottide chiusa.

Tale operazione può essere utilizzata per diversi scopi, quali, diminuire la frequenza cardiaca in caso di tachicardia oppure per calmare un fastidioso singhiozzo.

La manovra di Valsalva fa aumentare notevolmente la pressione intratoracica ed intra-addominale, favorendo cosi lo svuotamento dei visceri. Tale operazione diventa spontanea quando spostiamo un carico abbastanza pesante oppure nel momento della defecazione.   Mentre è in atto una manovra Valsalva la contrazione sinergica dei muscoli dell’addome e di altri muscoli espiratori trasforma la cavità addominale in una vera e propria camera gonfiabile, racchiusa da pareti rigide e resistenti.

Ma che rapporto ha questa operazione con la Balbuzie?

Una manovra Valsalva colpisce il meccanismo della parola in modo simultaneo e in diversi modi: blocca il flusso d’aria, impedisce alle corde vocali di vibrare e intorpidisce la lingua e le labbra.

Quando solleviamo una valigia molto pesante, tratteniamo la respirazione e contraiamo vari muscoli differenti, cioè quelli della laringe, del petto, dell’addome e dell’ano.  Contraendo in modo simultaneo tutti questi muscoli viene realizzata una manovra Valsalva.  I muscoli di questo meccanismo lavorano insieme sincronicamente.

Se cotraete un attimo  i muscoli anali noterete che si contraggono anche i muscoli dell’addome, del petto e della laringe.  Cercate poi di contrarre i muscoli addominali, che succede? Noterete che anche la laringe e l’ano si contraggono, ed allo stesso modo, se chiudete la laringe, i muscoli addominali e quelli anali seguono lo stesso movimento.

Per fare una prova sul funzionamento di questa manovra, potete fare il seguente esercizio: inspirate, bloccate la respirazione e mantenete la pressione nei polmoni come per sollevare un oggetto pesante, ma bisogna fare tale esercizio con molta attenzione e moderazione, perchè potrebbe essere mortale se avete problemi cardiaci.   Potete sentire come sono contratti i muscoli del petto, dell’addome, della laringe, inoltre sentite come sia l’ano che la laringe sono chiusi, ed infine osservate come le labbra sono fortemente strette.  Anche la lingua e le mascelle risultano contratte.

compensazione-valsalva

valsalva-maneuver

E’ la manovra Valsalva che blocca l’insieme del meccanismo delle parole.

La laringe ha due funzioni di base: la chiusura allo sforzo ed  emissione dei suoni (parole).  Durante la chiusura allo sforzo, la laringe si chiude completamente impedendo all’aria di uscire dai polmoni.

Mentre si parla, le corde vocali della laringe non si chiudono completamente per dare modo all’aria di uscire lentamente dai polmoni.  Il flusso d’aria fa vibrare le corde vocali producendo così il suono che costituisce la parola.

La Balbuzie si ha quando una manovra Valsalva interferisce con l’emissione dei suoni provocando la chiusura della laringe.  La laringe si chiude completamente e l’aria non può più uscire dai polmoni.  Le corde vocali non possono più vibrare e la parola si blocca improvvisamente.

Questa manovra non riguarda solo la laringe, infatti mentre avviene, non sono solo i muscoli dell’ano, dell’addome, del petto e della laringe che si bloccano, ma si aggiungono anche i muscoli delle labbra e della lingua.

La manovra Valsalva colpisce il meccanismo della parola in modo simultaneo e in vari modi, bloccando il flusso dell’aria, impedendo alle corde vocali di vibrare e intorpidendo lingua e labbra.

Ma perchè viene fatta una manovra Valsalva mentre si parla? Non ci sono ragioni chiare, forse viene fatta incosciamente pensando che sia la soluzione per parlare meglio, oppure forse perchè si pensa che sia difficile parlare e che una manovra Valsalva possa fare uscire le parole dal corpo.

Forse potrebbe essere dovuto al modo particolare dell’organismo di un balbuziente di reagire allo stress.

Qualunque siano i motivi che spingono ad effettuare una manovra Valsalva mentre si parla, è importante capire come questo agisce sul parlare. E’ davvero molto importante capire il meccanismo Valsalva se si vuole controllare la balbuzie.

fonte

LA MANOVRA VALSALVAultima modifica: 2013-11-03T10:32:00+01:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “LA MANOVRA VALSALVA

  1. Io credo che tutto derivi dalla contrazione dei muscoli dell’addome: gli effetti sulla laringe sono conseguenziali. L’aria viene trattenuta nei polmoni dalla contrazione degli addominali, non certo dalla laringe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.