Come curare la laringiteCome curare la laringite

Come curare la laringite

La laringite è un’infiammazione della laringe e puó essere acuta o cronica. Si considera acuta se dura un paio di giorni, cronica se dura piú di due settimane. In entrmabi i casi le cause sono le stesse, ma nel caso di quella cronica le cause sono píú splamate nel tempo.

Generalmente è una patologia che è dovuta a una ferita, alla presenza di corpi estranei, polvere dell’aria, un colpo di freddo locale, gas irritanti, vapori molto caldi, sforzi vocali prolungati o propagazione di catarro faringeo o tracheale.

La persona che soffre di laringite presenta fastidio e bruciore alla gola, cosa che porta a tossire molto. Puó manifestarsi tosse violenta e frequente, la voce si fa roca a causa dell’ingrossamento della mucosa delle corde vocali e puó comparire anche la febbre.Además en la laringitis crónica podemos encontrar carraspera y pequeños esputos que cuestan de arrancar.

Nella laringite cronica possono fare la comparsa anche catarro e voce rauca e tosse secca e insistente.Nell’articolo vi spieghiamo come curarvi da questo fastidioso disturbo.

Istruzioni

Nei primi giorni dalla compersa del disturbo bisogna seguire una dietta latteo-vegetariana e bere acqua tiepida mischiata con succo di limone o spremute d’arancia e agrumi in generale.

Bisogna evitare che penetri polvere in gola e tutti gli ambienti chiusi e soffocanti. Se non potete fare a meno di stare in un posto del genere, abbiate la premura di mettervi strati di garza, panni umidi o mascherine sulle vie orali, sia bocca che naso.

Bisogna respirare sempre dal naso, in questa maniera l’aria che inaliamo viene purificata e si scalda prima di arrivare ai polmoni.

Bisogna evitare di parlare troppo e di tossire. Inoltre è utile soffiarsi spesso il naso per irritare la mucosa e provocare una reazione.

Un buon rimedio puó essere di lasciare nella stanza una pentola di acqua bollita con infusione di eucalipto, per facilitare l’espettorazione e manentere la stanza umidificata.

Altro rimedio utile e fare inalazioni al petto e alla testa. Aggiungete eucalipto o camomilla all’acqua. La durata dell’aerosol dovrá essere di circa 5 minuti e alla fine realizzate delle frizioni fresche nelle stesse parti.

In alternativa potete prendere due cucchiai al giorno di un preparato per pulire l’intestino e porteggere la flora batterica.

Per farlo dovrete mescolare e battere: mezza tazza di succo di cipolla cruda, 2 cucchiai di miele e succo di limone. Successivamente mettete il miscuglio a bagno maria perchè rimanga tiepido.

Se desideri leggere più articoli che parlano di come curare la laringite, ti consigliamo di entrare nella nostra sezione Malattie di naso e bocca.

Di cosa hai bisogno?

  • pentola
  • acqua
  • frutta fresca
  • eucalipto
  • camomilla
  • garze
  • fazzoletto
  • miele d’api

Consigli

  • Potete ripetere le inalazioni varie volte al giorno
  • Ricorda che l’ambiente troppo secco non va bene
  • Bisogna prendere molta vitamina C, agrumi e arance in particolare.

Per saperne di più: http://salute.uncome.it

Come curare la laringiteCome curare la laringiteultima modifica: 2013-07-03T06:17:00+02:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.