Per una sorella speciale

Cara Maria,
anche quest’anno è arrivato il 5 Dicembre ,il 33esimo che passiamo insieme tra gioie e dolori,chi leggerà penserà a una ricorrenza di matrimonio,invece non lo è!!!
Fra noi due c’è un legame affettivo molto più forte, quello del primogenito e dell’ultima della “covata”,io che anche quando ero piccolo ero grande rispetto a voi e te che sei sempre la piccola anche quando come ora sei grande di età.
Ti ricordo in passeggino che andavi con mamma dal nonno che con qualsiasi tempo salutavi tutti mordendo un pezzo di focaccia e salutando tutti come vantarti che tu avevi la focaccia e gli altri no…
Ti ricordo bambina di 3 anni che venivi a tastare le tasche dei miei pantaloni per sentire se avevo moneta per trascinarmi al primo gelataio dove tu attaccandoti al frigo tipo ventosa gridavi “tutti miei” e chi ci vedeva per la prima volta vedeva me come un ragazzo padre…
Ti ricordi il patto che c’era tra di noi?
Se si avvicinava a me qualche ragazza brutta mi chiamavi papà se era bella mi chiamava col nome con davanti fratellino…
Ti ricordo ragazzina quando hai iniziato a seguire i gruppi musicali che ti piacevano anche in tournée e ti ho invidiato io essendo il primo per paura di tutto mia madre ,per andare in gita ,partenza la mattina ritorno la sera,alle catacombe a Piacenza ho dovuto lottare quasi un mese.
Oggi invece incavolata col mondo intero in cerca di uno straccio di lavoro girando per fare colloqui,se cercassero un esperta in colloqui nessuno ti batterebbe e come sempre la solita risposta “ci faremo sentire” che è un modo per dire avanti il prossimo….
Lo so qualche volta ti facciamo arrabbiare io,mamma e papà ma forse i nostri litigi sono solo un modo per aprire la nostra valvola di sfogo in un mondo grigio ogni giorno di più.
Perdonaci ma noi vorremmo per te un presente e un futuro migliore del tuo e del nostro e ti aiutiamo al limite che possiamo forse per egoismo per avere un domani in cui non ci saremo un piccolo momento di rinascita quando vedendo vecchie foto in bianco e nero e a colori ti ricorderai di noi.
Pensa che volevo ricordare solo i momenti belli della vita e alla fine invece siamo caduti nella malinconia ma basta con le ciance dobbiamo festeggiare la ricorrenza della tua nascita
Auguri Maria
da Papà Pino
Mamma Anita
tuo fratello Giovanni…

Per una sorella specialeultima modifica: 2014-12-05T12:03:07+01:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.