Effetti collaterali della radioterapia?

La radioterapia è di per sé indolore. Molti a basso dosaggio cure palliative (ad esempio, la radioterapia a metastasi ossee) causare effetti collaterali minimi o no, anche se di breve durata riacutizzazione del dolore up può essere sperimentato nei giorni dopo il trattamento a causa della compressione dei nervi edema nella zona trattata. Il trattamento a dosi elevate provoca diversi effetti collaterali durante il trattamento (effetti collaterali acuti), nei mesi o anni dopo il trattamento (a lungo termine effetti collaterali), o dopo il ri-trattamento (effetti collaterali cumulativi). La natura, gravità e durata degli effetti collaterali dipende da organi che ricevono la radiazione, al trattamento stesso (tipo di radiazione, la dose, frazionamento, chemioterapia concomitante), e il paziente.

Maggior parte degli effetti collaterali sono prevedibili e previsti. Gli effetti collaterali da radiazioni sono in genere limitati alla zona del corpo del paziente che è sotto trattamento. Uno degli obiettivi della moderna radioterapia è quello di ridurre gli effetti collaterali al minimo, e per aiutare il paziente a comprendere e far fronte a tali effetti collaterali che sono inevitabili.

I principali effetti collaterali segnalati sono irritazione della fatica e della pelle, come una lieve a moderata scottature. La fatica set spesso in durante la metà di un ciclo di trattamento e può durare per settimane dopo il trattamento si conclude. L’irritazione cutanea anche andare via, ma potrebbe non essere così elastica come era prima. I pazienti devono chiedere ai loro radioterapista o radioterapia oncologica infermiera sui prodotti possibili e farmaci che possono contribuire con effetti collaterali.

Effetti collaterali acuti

”I danni alle superfici epiteliali. Superfici”epiteliale può subire danni da radioterapia. A seconda della zona da trattare, e possono includere la pelle, le mucose orale, della faringe, mucosa intestinale e uretere. I tassi di insorgenza di danno e di recupero da essa dipendono dal tasso di turnover delle cellule epiteliali. Di solito la pelle comincia a diventare diverse settimane rosa e dolente in trattamento. La reazione può diventare più grave durante il trattamento e fino a circa una settimana dopo la fine della radioterapia, e la pelle può abbattere. Anche se questo desquamazione umida è scomodo, il recupero è solitamente veloce. Le reazioni cutanee tendono ad essere peggiore nelle zone dove ci sono pieghe naturali della pelle, come ad esempio sotto il seno femminile, dietro l’orecchio, e nell’inguine.

Se la testa e del collo è trattata, dolore temporaneo e ulcerazione comunemente si verificano in bocca e della gola. Se grave, questo può influenzare la deglutizione e il paziente può avere bisogno antidolorifici e integratori nutrizionali support / alimentari. L’esofago può anche diventare dolente se viene trattata direttamente, o se, come accade comunemente, che riceve una dose di radiazioni collaterali durante il trattamento del cancro del polmone.

L’intestino inferiore può essere trattata direttamente con radiazioni (trattamento del cancro rettale o anale) o essere esposti dalla radioterapia ad altre strutture pelviche (prostata, vescica, del tratto genitale femminile). I sintomi tipici sono dolore, diarrea e nausea.

”Gonfiore (edema o edema).”Come parte della infiammazione generale che si verifica, gonfiore dei tessuti molli possono causare problemi durante la radioterapia. Questa è una preoccupazione durante il trattamento di tumori cerebrali e metastasi cerebrali, soprattutto se vi è pre-esistente aumentata pressione intracranica o in cui il tumore sta causando quasi totale ostruzione del lume (per esempio, trachea e bronchi principali). L’intervento chirurgico può essere considerato prima del trattamento con radiazioni. Se l’intervento è considerato inutile o inadeguato, il paziente può ricevere gli steroidi durante la radioterapia per ridurre il gonfiore.

Infertilità”.”Le gonadi (ovaie e testicoli) sono molto sensibili alle radiazioni. Essi possono essere in grado di produrre gameti in seguito all’esposizione diretta alle dosi di trattamento più normali di radiazioni. Pianificazione del trattamento per tutti i siti corpo è progettato per minimizzare, se non escludere completamente la dose alle gonadi se non sono la principale area di trattamento.

Effetti collaterali a medio e lungo termine

Questi dipendono dal tessuto che ha ricevuto il trattamento, ma possono essere minimi.

fonte

Effetti collaterali della radioterapia?ultima modifica: 2013-09-09T15:23:00+02:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.