La dieta delle vacanze Prima regola: fare il pieno di frutta, verdura e pesce, tenendosi lontano dai fornelli

Le vacanze possono essere una buona occasione per modificare le abitudini alimentari e convertirci una volta per tutte a una dieta sanaFrutta e verduraabbondano sui banchi del mercato: c’è solo l’imbarazzo della scelta. Addio ai panini consumati di fretta a pranzo al bar sotto l’ufficio, basta con piatti iperconditi e ricchi di grassi: l’alimentazione delle vacanze deve essere light salutare.
Frutta, verdura e altri alimenti cari alla salute del nostro organismo possono diventare la base su cui impostare una dieta estiva per rimetterci in forma durante le vacanze. 

Cominciamo dalla colazione: latte o yogurt con cereali e frutta, accompagnati a tè o caffè o a una spremuta, garantiscono di cominciare la giornata con sprint senza appesantirsi.

Per il pranzo via libera a insalatone di tutti i tipi, condite con vinaigrette a base di poco olio oliva, con a scelta yogurt, aceto, limone, senape o erbe, mixati a vostro piacimento e arricchite con verdure o anche frutta: arance, avocado, ananas a seconda del capriccio e dei gusti di ciascuno. L’insalata può essere anche arricchita di proteine con uova sode opesce: salmone, tonno, pesce spada, bresaola, verdure grigliate.

Chi non avesse voglia di sedersi a tavola può anche sostituire ogni tanto il pranzo con un gelato, possibilmente a base di frutta se si vuole tenere fede all’imperativo light.
E poi, frutta a volontà da tenere pronta per i momenti in cui si ha voglia di uno spuntino

Quanto all’aperitivo, i cocktail superalcolici, vere e proprie bombe caloriche, possono rovinare in pochi sorsi tutti i vostri sforzi di tenervi in forma e di perdere qualche chilo: meglio un succo di pomodoro condito o un bicchierino di vino. Inutile consigliare di non esagerare con patatine e stuzzichini.

cena potete optare per pasta con pomodorini, capperi e basilico, oppure con frutti di mare, ricchi di sostanze nutritive e poveri di calorie, o anche saltare direttamente al pesce, possibilimente evitando il fritto misto e preferendo quello al sale o cotto al vapore. Se preferite la carne, faranno al caso vostro un’insalata di pollo o per i più carnivori una bistecca alla griglia.


E anche se non avrete seguito tutte le regole, non disperate: il movimento fisico che inevitabilmente aumenta durante le vacanze sarà dalla vostra parte, anche per i più sedentari che non si negano mai una nuotata o una passeggiatina, ovunque si trovino.

La dieta delle vacanze Prima regola: fare il pieno di frutta, verdura e pesce, tenendosi lontano dai fornelliultima modifica: 2012-07-20T10:23:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.