Timori Usa per veleno di ricino

Timori Usa per veleno di ricino
13 agosto 2011 22:48
La Ricina che si teme possa essere utilizzata da Al Qaeda come arma biologica, è una tossina derivata dai semi del ricino comune, una pianta che cresce facilmente in tutto il mondo.

Una caratteristica, questa, che da sempre ha reso questo veleno interessante come potenziale arma biochimica.

Si calcola che nel mondo ogni anno vengano lavorate circa un milione di tonnellate di semi di ricino per produrre olio e dai quali si può ottenere un veleno così potente che un solo seme sarebbe sufficiente ad uccidere un bambino.

La ricina può agire per inalazione o per ingestione. La rapidità e l’intensità con cui si manifestano i sintomi dipendono dalle dosi. In caso di inalazione provoca seri danni ai polmoni nell’arco di otto ore e può uccidere in tre giorni. Se invece viene ingerita, causa disturbi gastrointestinali, formazione di coaguli nei vasi sanguigni e danni agli organi interni. La tossina è un potente veleno per le cellule, dato che agisce bloccandone il motore: la sintesi delle proteine.

Nonostante che negli anni scorsi siano stati annunciati negli Stati Uniti risultati positivi sulla sperimentazione di un antidoto, quest’ultimo non e’ ancora disponibile.

La ricina è letale, in maniera ancor più rapida, pure per iniezione. Tale tipo di somministrazione fu usato in quello che e’ probabilmente l’episodio piu’ sensazionale ad essa collegato: l’assassinio, nel 1978 a Londra, del dissidente bulgaro Gheorghi Markov, a opera di agenti segreti del regime comunista. Markov mori quattro giorni dopo che, a una fermata d’autobus, gli era stata ‘sparata’ in una gamba, mediante un ombrello appositamente modificato, una capsula di ricina.

Della possibilità di un eventuale uso della Ricina da parte di Al Qaeda si è parlato diverse volte dopo l’11 settembre 2001 e piccoli quantitativi del veleno sono stati trovati a Londra e a Parigi negli anni scorsi e nel 2004 tre edifici del Congresso Usa rimasero chiusi diversi giorni dopo il ritrovamento di una lettera che conteneva tracce di ricina negli uffici del capogruppo repubblicano al Senato. Più di recente ci sono stati anche alcuni falsi allarmi, a Las Vegas, e nel dormitorio di una università texana.

Timori Usa per veleno di ricinoultima modifica: 2011-08-14T11:50:18+02:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.