PROGETTO INNOVATIVO PER MAESTRI RIEDUCATORI CORSO DI PRATICA E TECNICA DI RIABILITAZIONE V giornata II PARTE


 

Lavoro di gruppo,divisi in 3 gruppi da 6 più uno da 7 dove si dovrà stilare una lista dove ancora si dovrà dividere fra aspetto positivo e negativo nello svolgere la mansione di maestro riabilitatore,sopratutto alle porte della prima lezione da maestro e la prima volta di laringectomizzato da allievo.

I risultati sono invece maggiormente positivi rispetto a prima divisione tra paure e aspettative svolto prima.

Gli unici timori pochi ma non per questo importanti sono il timore di non farsi capire,la poca sensibilità di taluni maestri per fortuna pochi se non quasi vicino allo zero e la mancanza di supporto medico.Altro tasto negativo sono i maestri che accentuano difficoltà rendendo più difficile progressi.

Positivi invece sono i seguenti accorgimenti:

-forza di volontà nel neo operato

-riconoscere i piccoli successi,una vocale detta da uno operato da neanche un mese è il primo passo per tornare a parlare

-evitare l’isolamento siano amici o parenti

-sensibilità del maestro perché ogni persona è diversa all’altra

-verso del piccione come metodo per ricominciare a parlare

-il poter conoscere il maestro riabilitatore prima dell’operazione così da poter iniziare un rapporto d’amicizia e di fiducia

-creare entusiasmo in sezioni e creare gruppo di amici

-capire le paure perché cancro non vuol dire morte prossima

-fare il cammino di rieducazione dividendole in tappe per avvicinare il neo operato alla meta finale del parlare come una specie di giro d’Italia diviso in tappe con la maglia rosa per tutti alla fine.

 

PROGETTO INNOVATIVO PER MAESTRI RIEDUCATORI CORSO DI PRATICA E TECNICA DI RIABILITAZIONE V giornata II PARTEultima modifica: 2010-11-21T09:43:00+01:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.