Settimana Nazionale della Tiroide: 15-19 marzo 2010

La salute in famiglia In Italia sono circa 6 milioni le persone che soffrono di alterazioni della funzionalità tiroidea, e molte sono giovani donne.

La tiroide è una ghiandola endocrina posta alla base anteriore del collo davanti alla laringe e alla trachea, ha due lobi di 30 gr ed è ricca di vasi. Produce due ormoni la tiroxina e lo triiodiotironina che stimolano lo sviluppo del corpo e regolano l’ invecchiamento.

Le malattie della tiroide più diffuse sono il gozzo nodulare e i noduli tiroidei, che dipendono in larga parte da un’alimentazione carente di iodio. I disturbi tiroidei possono però anche avere natura ereditaria come nel caso dell’ipotiroidismo e dell’ipertiroidismo.

E’ importante la prevenzione in quanto il problema non viene riconosciuto poiché asintomatico o con manifestazioni comuni ad altre patologie.

La terapia medica più comune si basa sulla somministrazione dell’ormone tiroideo che riduce la crescita ghiandolare anche se recentemente, nei casi di ipertiroidismo, viene sempre più utilizzato il radioiodio, una pillola di iodio radioattivo che agisce, senza alcun rischio, sulle cellule tiroidee. 

Fortunatamente la maggior parte dei noduli è solitamente benigna e solo nel 5 per cento circa dei casi il nodulo risulta maligno e si rende quindi necessaria l’asportazione. 

Per ulteriori informazioni sull’iniziativa è possibile chiamare il numero verde 800 199 894.

Settimana Nazionale della Tiroide: 15-19 marzo 2010ultima modifica: 2010-03-10T15:34:00+01:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.