LE TRACHEOTOMIE introduzione

RESENTAZIONE

Nella storia dell’arte medica la tracheotomia rappresenta uno degli atti chirurgici
più antichi. Nato come estremo tentativo salvavita, venne praticato sporadicamen-
te per molti secoli. Un sostanziale miglioramento dei risultati si ottenne con l’ap-
plicazione su larga scala che si presentò in occasione del diffondersi della difteri-
te. Un’altra occasione fu rappresentata dallo sviluppo della “chirurgia di guerra” e,
più tardi dalla chirurgia oncologica cervico-facciale. Infine negli ultimi decenni, la
tracheotomia ha trovato larga applicazione nel campo della rianimazione.
Oggi la difterite è stata debellata, ma le applicazioni in oncologia e in rianima-
zione richiedono ogni anno l’esecuzione di migliaia di tracheotomie. Questi
interventi fino a qualche anno fa venivano eseguiti soprattutto da specialisti in
otorinolaringoiatria: solo qualche anestesista o qualche chirurgo generale si
cimentava in questa chirurgia. Negli ultimi anni problematiche legate a gestione
e complicanze della tracheotomia in ambiente di rianimazione hanno indotto alla
ricerca di nuove tecniche, che, nate sulla scorta di pratiche già note si sono svi-
luppate fino ad imporsi come tecniche di prima scelta. Ci riferiamo alle tecniche
di tracheotomia percutanea dilatativa, ampiamente trattate in questo volume.
Tutto ciò crea problemi di varia natura:

gli attuali esecutori di tracheotomie tradizionali, che definiremo come tecniche
“chirurgiche”, spesso non conoscono appieno le nuove tecniche dilatative

gli esecutori delle nuove tecniche, per lo più anestesisti, spesso non sono in
grado di gestire non solo le complicanze maggiori, ma financo i banali incon-
venienti

non sono ancora unanimamente chiari vantaggi e svantaggi delle varie tecni-
che

l’otorinolaringoiatra resta pur sempre lo specialista di riferimento per la tra-
cheotomia, e, soprattutto, per le sue complicanze
Per tutti questi motivi abbiamo ritenuto opportuno proporre questa occasione di
aggiornamento, che vuole essere uno stimolo ad approfondire lo studio di questa
“chirurgia di servizio”, tanto antica quanto moderna nei suoi risvolti scientifici,
tecnici e gestionali.
Sono certo che anche l’esperto troverà in queste pagine molti spunti di riflessio-
ne.
E
ZIO
C
OLOMBO

LE TRACHEOTOMIE introduzioneultima modifica: 2009-06-29T07:56:00+02:00da weefvvgbggf
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.